I cento passi: Modena City Ramblers e Peppino Impastato

Modena City Ramblers, colonna sonora di momenti molto intensi e gruppo imprescindibile per me fino a che Cisco era parte di loro. Benché io sia sempre profondamente affezionata a questi ragazzi, non è di loro o delle loro mille straordinarie canzoni che vi voglio parlare: ma di una in particolare “I cento passi”.

Peppino ImpastatoOggi è il 09/05/2013: 35 anni fa Peppino Impastato veniva messo a tacere da quella mafia che è attorno ad ognuno di noi ogni giorno ma che è più facile non vedere.

Forse dalle nostre parti, ma solo forse sia beninteso, è un pochino meno “ingombrante”, ma se tiriamo fuori un po’ di palle e un po’ di senso critico, è evidente quando questo male permei ogni trama e ogni livello della nostra Società.

Non voglio tediarvi oltre: non è questo il luogo.

Io, oggi, voglio solo rendere omaggio ad un Grande Uomo a cui sono state tarpate le ali troppo presto ma che, nonostante ciò, ha lasciato un segno indelebile nella storia del nostro Paese.

Ma poiché è di “musica” che voglio parlare, vi lascio con “I cento passi” colonna sonora dell’omonimo film di Marco Tullio Giordana del 2000 (se non l’avete visto, vi prego, fatelo stasera stessa) e con una frase che Peppino scrisse sul suo giornale L’Idea Socialista:

“Io voglio scrivere che la mafia è una montagna di merda! Noi ci dobbiamo ribellare. Prima che sia troppo tardi! Prima di abituarci alle loro facce! Prima di non accorgerci più di niente!

 

https://www.youtube.com/watch?v=KUpcxdg2Iqs

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s